Cos’è il Franchising

Il franchising è una formula imprenditoriale ideale per chi vuole mettersi in proprio.

Con il termine franchising si intende un’affiliazione commerciale tra due soggetti giuridici : affiliante ovvero Franchisor  e affiliato ovvero Franchisee.

Il Franchisor è colui che ha creato un’idea imprenditoriale e dopo aver raggiunto un buon risultato sul mercato vuole replicare il business in altre zone dove non esiste ancora il suo prodotto.

Il Franchisee è colui che decide di affiliarsi al progetto imprenditoriale ideato e sviluppato dalla casa madre ovvero il Franchisor.

In Italia esistono molte reti franchising attive e dislocate in varie città , tra queste vi sono numerosi marchi conosciuti in tutto il mondo.

Il franchising è un vero motore per l’economia in quanto proprio per la sua capillarità e notorietà fa si che il consumatore finale preferisca acquistare un prodotto o un servizio in un negozio franchising anziché in un’attività sconosciuta.

Trovare un franchising affidabile oggi è molto semplice grazie alle numerose informazioni presenti sul web e all’aiuto di portali come  Lavoroeformazione.it.

Oltre alle numerose e sempre nuove opportunità per mettersi in proprio esistono anche dei veri e propri esperti di franchising che offrono una consulenza completa sia a chi vuole creare un franchising sia a chi vuole diventare affiliato.

E’ stata istituita da pochi anni una legge sul franchising, Legge 6 maggio 2004, n. 129, in cui sono espresse in maniera molto chiara le condizioni  e le clausole offerte dal franchising.

Mettersi in proprio  è un’opportunità  che richiede dei requisiti importanti affinché sia applicabile come ad esempio: un’ adeguata disponibilità economica,esperienze in ambito commerciale, voglia di mettersi in gioco e rischiare.

Il franchisee potrà guadagnare dalla propria attività in franchising solo se sarà disposto a investire oltre a un capitale economico anche impegno e dedizione per il lavoro che andrà a svolgere.

Il franchisee è più agevolato se nel momento in cui decide di affiliarsi al franchisor è già in possesso di un locale commerciale in modo da abbattere il costo dell’affitto, che all’inizio potrebbe andare a incidere su quello che è un guadagno reale. Il ruolo del potenziale affiliato è anche quello di impegnarsi a trovare soluzioni, che saranno stabiliti sempre con la casa madre, su come  fidelizzare la clientela.

In numerosi contratti di affiliazione è presente quasi sempre un vincolo da parte della casa madre nei confronti dell’affiliato di poter seguire degli aggiornamenti costanti nel settore in cui si intende operare.

Affiliarsi a un brand nel settore franchising è un’opportunità ma anche una responsabilità poiché bisogna essere sempre coerenti,responsabili e creare delle situazioni affinché ci sia un ambiente piacevole di collaborazione in cui lavorare, in particolar modo se l’affiliato decide di aprire un negozio solo ad uso investimento e in cui lui non lavorerà direttamente.

L’azienda madre aiuterà l’affiliato nella selezione del personale, creerà le situazioni per poter assumere con eventuali agevolazioni economiche affinché ci siano gli estremi per poter gestire l’attività nel migliore dei modi e trarne i giusti profitti economici.

Il franchising è un’ottima soluzione per chi sta vivendo anche un periodo di cambiamento e decide di passare da un lavoro come dipendente a un lavoro autonomo, grazie alle diverse formule che ogni brand offre.